Cedro

Il babbo di tutti gli agrumi

Non solo polpa, anche l'albedo è molto succosa

Il cedro è un frutto di grosse dimensioni dalla buccia assai spessa, rugosa e irregolare. Conosciuto già al tempo degli antichi Egizi, il cedro è una pianta antichissima che, partendo dalle piramidi, ha conquistato il mondo. In Italia pare sia comparso due o trecento anni prima di Cristo grazie agli Ebrei ellenizzati che seguirono gli Achei fondatori delle colonie agricole di Metaponto, Sibari e Crotone.

Sotto la scorza spessa e gialla è racchiuso un concentrato di composti aromatici e nutrienti. Il cedro è una vera e propria miniera di sali minerali, vitamina C e B1, flavonoidi e altri antiossidanti preziosi per la salute.

Oltre alle sue numerose proprietà benefiche, il cedro è anche molto generoso perché non si butta via nulla, neppure la buccia da cui si ricava un olio essenziale molto apprezzato in farmacia e cosmetica. La buccia candita è una vera e propria delizia per il palato e può trovare altri impieghi in cucina. La polpa del cedro è ottima fresca, ma dal suo succo si possono ottenere anche bevande rinfrescanti, tra cui la famosa cedrata.

Condividi questo prodotto

Nome scientifico

Cedrus

Stagione

Primavera

Consigli di gusto

Gustoso in insalata con olive verdi, cipollina fresca, basilico, prezzemolo e origano

Couscous agli agrumi

Una piatto leggero, fresco e salutare. Perfetto per l’estate.
Scopri
Domande? Apri la chat